Home Primo Piano La Fondazione ITS “Energia e Ambiente” della Toscana ha cambiato governance

La Fondazione ITS “Energia e Ambiente” della Toscana ha cambiato governance

180
0
CONDIVIDI

Rinnovabili, Ambiente, Formazione, Toscana: La Fondazione ITS “Energia e Ambiente” della Toscana ha cambiato governance

 Il nuovo presidente è Francesco Macrì, di Estra Spa. Nella giunta esecutiva anche Emiliano Bravi per Cosvig

L’assemblea dei soci fondatori e del Consiglio di indirizzo della Fondazione ITS Istituto Tecnico Superiore “Energia e Ambiente” della Toscana – con sede a Colle Val d’Elsa (SI) – ha rinnovato nei giorni scorsi la governance della Fondazione: il presidente uscente Luciano Carapelli, che ha guidato la struttura dal 2011 a oggi, passa l’incarico.

Adesso a guidare l’Istituto di alta formazione nel settore energetico è Francesco Macrì, affiancato nella giunta esecutiva da Simonetta Pellegrini (in quota Enti Locali), nel ruolo di vicepresidente, Stefano Pacini (Istituto di istruzione superiore “Tito Sarrocchi”), Emiliano Bravi (Vicepresidente di CoSviG – Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche) e Paolo Casini (ABB Power-One).

«Nel corso degli ultimi otto anni – ha ricordato Carapelli – abbiamo accolto circa 170 studenti e ne abbiamo diplomati, ad oggi, 86, di cui circa l’80 per cento ha trovato occupazione nel settore di formazione poco dopo il diploma, anche grazie ai rapporti sviluppati durante gli stage in Italia e all’estero che fanno parte del nostro percorso e ne sono un elemento fondamentale. Sono soddisfatto – ha aggiunto l’ex presidente – della nuova governance che guiderà la Fondazione ITS e saluto, in particolare, l’ingresso di Estra SpA, che sta investendo in efficienza energetica e nuove tecnologie e che metterà la sua esperienza al servizio della crescita della Fondazione ITS insieme a tutti gli altri soggetti che ne fanno parte».

Francesco Macrì, manager con numerose esperienze professionali nel settore dei servizi, nato ad Arezzo nel 1973, oltre a essere il nuovo presidente della Fondazione ITS presiede infatti anche Estra Spa, società leader nel Centro Italia nella vendita di gas naturale e di energia elettrica.

«Nell’assumere questo incarico – ha esordito Macrì – ringrazio, in primo luogo, chi mi ha preceduto per aver consentito lo sviluppo della Fondazione, oggi eccellenza nel panorama nazionale, e tutto il Consiglio per avermi scelto per proseguire il cammino che, con l’azienda che rappresento, spero possa proseguire verso ulteriori obiettivi. Estra è un’azienda pubblica che storicamente al business unisce ricerca, sostenibilità, formazione e innovazione. Qui vedo le convergenze con la Fondazione, per la quale intendo valorizzare la rete di collaborazioni con gli stakeholder di riferimento portando avanti gli obiettivi di sempre: consolidare il sistema scuola-impresa, mettendo i nostri studenti nelle condizioni di essere una professionalità d’eccellenza in Italia e in Europa e cercando di alzare il già positivo indice di studenti assunti al termine del percorso formativo che questo ITS vanta. Sarà importante la collaborazione di tutti, perché i traguardi importanti si raggiungono solo con il lavoro di squadra».